Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868 o 3466872531


mercoledì 11 settembre 2013

NEWS UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE VARESE

Ultime comunicazioni USR Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111

11 set 13 - AT Varese – Personale ATA. A.S. 2013/14. Disponibilità residue Assistenti Tecnici.

Supplenze personale ATA. A.S. 2013/14. Restituzione ai Dirigenti Scolastici delle disponibilità residue per il profilo di Assistente Tecnico. Continue reading

11 set 13 - E-twinning: seminario di formazione provinciale

Il giorno 19 settembre 2013, presso l’Istituto Paritario “E. Fermi “ di Castellanza (VA) si terrà, nell’ambito del Piano regionale eTwinning 2013- USR Lombardia, il seminario provinciale di formazione “Diventare Cittadini Europei con E-Twinning”, rivolto ai docenti di scuole di ogni ordine e grado. Continue reading

10 set 13 - Sedi disponibili per convocazione 11 settembre 2013 scuola infanzia e scuola primaria

Sedi disponibili in formato Excel per infanzia e primaria Continue reading

10 set 13 - AT Varese – convocazione per stipula dei contratti di lavoro a tempo determinato

Differimento orario di convocazione per la stipula dei contratti di lavoro a tempo determinato del giorno 11 settembre 2013 – Scuola Infanzia e Scuola Primaria – A.S. 2013/14 Continue reading

10 set 13 - Corsi di formazione

I due eventi si svolgeranno presso CINEMA TEATRO DELLE ARTI Via don Minzoni, 7 – 21013 GALLARATE.
IL PIAVE MORMORAVA La Grande guerra 1914/1918 – 21 e 22 febbraio 2013
DANTE, NOSTRO CONTEMPORANEO nella letteratura europea – 29/30 Novembre 2013 Continue reading

9 set 13 - AT Varese – Personale ATA – Posti disponibili T.D. per la riconvocazione degli Assistenti Amministrativi

Riconvocazione per giorno 11/09/2013 degli Assistenti Amministrativi – Elenco dei posti disponibili. Continue reading

9 set 13 - Deutschwagen 2013 per scuole primarie e secondarie di primo grado

Si rimanda alla circolare allegata per le modalità di iscrizione e per ulteriori informazioni. Continue reading

9 set 13 - Corso di aggiornamento Docenti: ” Dimensione verticale: arrampicata per tutti”

Lo scopo è promuovere anche tra i docenti la conoscenza di una disciplina in espansione nel panorama sportivo Continue reading

6 set 13 - AT Varese – riconvocazione per stipula dei contratti di lavoro a tempo determinato

CALENDARIO riconvocazioni e convocazione personale docente della Scuola Secondaria di II grado individuato per la proposta di contratto a tempo determinato AD03 Continue reading

6 set 13 - AT Varese – convocazione per stipula dei contratti di lavoro a tempo determinato

Secondo calendario di convocazione per ls stipula dei contratti di lavoro a tempo determinato – Posti COMUNI e di LINGUA INGLESE – Scuola INFANZIA e Scuola PRIMARIA – A.S. 2013/14 Continue reading

6 set 13 - AT Varese – Riconvocazione Assistenti Amministrativi per proposta di contratto TD

PROPOSTE DI ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DEL PERSONALE SCOLASTICO ATA PER L’ A.S. 2013-14 – PROFILO PROFESSIONALE – ASSISTENTE AMMINISTRATIVO. RICONVOCAZIONE Continue reading

6 set 13 - Seminario “Gli alunni ciechi a scuola possono apprendere” – Genova, 27 settembre 2013

L’incontro l’uso dei supporti tecnologici rivolti agli alunni ciechi, per i quali l’uso del braille è necessariamente al centro dell’intervento educativo Continue reading

Prossimi eventi

sabato 19 gennaio 2013

SCUOLA/Gli istituti di Cassano Magnago giudicati i migliori di Lombardia. Bene anche Lainate


SCUOLA/Gli istituti di Cassano Magnago giudicati i migliori di Lombardia. Bene anche Lainate

Sono le scuole di Cassano Magnago, in provincia di Varese, le migliori dei 68 Comuni lombardi con più di 20.000 abitanti. A ruota seguono le scuole di Segrate (provincia di Milano), Cesano Maderno (Monza e Brianza), Lainate (Mi) e Senago (Mi), che ai risultati scolastici degli studenti coniugano una corretta gestione del personale, adeguate dotazioni didattiche e informatiche, interventi e politiche finanziarie virtuose degli Enti locali e una buona funzionalità dei servizi e degli edifici scolastici. Nella classifica dei Comuni Milano è al diciottesimo posto, ma tra i primi 10 classificati ci sono 7 Comuni del Milanese e due della provincia di Monza-Brianza.
Al fondo della classifica, maglia nera per i Comuni di Como, Voghera (Pv) e Castiglione delle Stiviere (Mn) e, a sorpresa, le scuole dei Comuni capoluogo come Sondrio, Brescia, Mantova, Pavia e Bergamo, che si collocano anche al di sotto della media dei Comuni lombardi.
Questi i risultati del Primo Rapporto sulla qualità nella scuola in Lombardia, curato da Tuttoscuola, il mensile per insegnanti, genitori e studenti. Alla presentazione, che si è svolta a Milano presso l'Educandato 'Emanuela Setti Carraro dalla Chiesa', già Collegio delle Fanciulle, sono intervenuti l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Cultura, il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale per la Lombardia e il direttore di 'Tuttoscuola'.
"Dal Rapporto emergono molte conferme - ha commentato l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Cultura - e si attesta che la Lombardia sa investire sulla scuola ed è attenta all'innovazione. Negli ultimi anni la tecnologia è entrata prepotentemente nelle scuole: negli istituti del secondo ciclo si arriva in media a 246 personal computer per scuola; 5 anni fa si era fermi a 75 (+228 per cento); forte anche l'incremento per il primo ciclo, con il passaggio da 13 a 81 pc per istituto (+523 per cento)".
La particolare classifica deriva da un centinaio di indicatori tratti dalle ultime rilevazioni ufficiali (Ministero della Pubblica Istruzione, Istat, Ministero dell'Interno, Ragioneria generale dello Stato) che, confrontando decine di migliaia di dati, offrono una elaborata e inedita radiografia del sistema scolastico della Regione Lombardia. Sono state individuate quattro macroaree: Strutture e risorse (patrimonio, spese per l'istruzione, tecnologie didattiche); Organizzazione scolastica e dei servizi; Condizioni del personale; Risultati scolastici (dispersione, livelli di apprendimento, esiti scrutini e diplomati).
La scuola della Lombardia, che aveva già ottenuto ottime valutazioni nell'ambito di indagini effettuate a livello nazionale - secondo e terzo posto nella graduatoria delle regioni - si conferma complessivamente ai primi posti della classifica italiana e in alcuni indicatori al primo assoluto, collocandosi nuovamente sopra la media di tutte le regioni, con una media finale di 591 punti complessivi contro i 577 della media nazionale.
Lo studio ha permesso di stabilire che la Lombardia è tra le regioni italiane con più basso tasso di mobilità del personale docente, dato dalla somma degli insegnanti che si trasferiscono e di quelli che vanno in pensione. Insegnare in Lombardia, insomma, piace. Ed è sbagliata la diffusa convinzione che gli insegnanti, soprattutto quelli che provengono da altre regioni, non gradiscono lavorare in Lombardia e che il clima, il costo della vita, la lontananza da amici e parenti inducono a cercare di trasferirsi il prima possibile. Secondo i dati del rapporto, tutte e 12 le province lombarde si collocano infatti sotto la media nazionale (11,3 per cento) in termini di tasso di mobilità, da quella di Lecco (7,7 per cento) a quella di Mantova (11 per cento).
La scuola lombarda sembra funzionare meglio nei Comuni non troppo grandi. Degli 11 Comuni con più di 70.000 abitanti, solo 3 si trovano nella prima metà della classifica, di cui il primo (Busto Arsizio) solo al 12° posto, e ben 5 (Monza, Varese, Bergamo, Brescia e Como) in coda, negli ultimi 20 posti su 68. Nei primi 10 posti della graduatoria regionale si collocano Comuni con una popolazione tra i 21.000 abitanti di Cassano Magnago (leader assoluta) e i 47.000 di Cologno Monzese (settima). E nei primi 15 posti figurano solo 4 dei 24 Comuni con più di 40.000 abitanti. Insomma dal Rapporto si ricava che, in generale, è più probabile incontrare condizioni di qualità nei centri medio-piccoli (da 20.000 a 70.000 abitanti), che in quelli medio-grandi e grandi (oltre i 70.000 abitanti). Si tratta di un'analisi inedita per l'Italia, sulla quale finora non esistevano elementi scientifici a supporto
da http://www.assesempione.info/